raggruppamento temporaneo di imprese

Redazionale

PRIMA PARTE

__________

Per agevolare la consultazione, l’argomento è stato diviso in due parti.

Titolo della seconda parte:
Raggruppamento temporaneo di imprese in linee generali

__________

Il raggruppamento temporaneo di imprese (R.T.I.) può essere una buona opportunità per acquisire importanti commesse e nello stesso tempo, consente di essere più efficienti in tema di organizzazione del lavoro. Ho ritenuto opportuno suddividere questa pagina in due parti. La prima parte è una scheda riassuntiva. La seconda parte assume una forma più discorsiva in merito ad alcuni aspetti che ritengo utili per avere un quadro generale ed eventualmente, se lo desideri, puoi approfondire l’argomento con la lettura di un manuale che potrai acquistare in una libreria specializzata. Prima di proseguire, devi sapere che la denominazione di “raggruppamento temporaneo di imprese” (R.T.I.) è solo un diverso modo di indicare l’associazione temporanea di impresa (A.T.I.). Dunque, raggruppamento temporaneo di imprese (R.T.I.) e associazione temporanea di impresa (A.T.I.) sono la medesima realtà giuridica. Nel settore degli appalti è uso corrente utilizzare il termine A.T.I. (acronimo di associazione temporanea di impresa) anziché  R.T.I.  (acronimo di raggruppamento temporaneo di imprese). Più avanti utilizzeremo il termine di associazione temporanea di impresa anziché raggruppamento temporaneo di imprese.

 ____________________

fonte:
Decreto legislativo n. 50 del 18 aprile 2016.

sito di ricerca:
www.normattiva.it

argomenti correlati:
A.T.I. – Agenzia delle entrate R.M. 9/782/1983

A.T.I. – aspetti fiscali

come fare una associazione temporanea di impresa

fac simile di un atto costitutivo per una A.T.I.

____________________

Le caratteristiche principali di un raggruppamento temporaneo di impresa o associazione temporanea d’imprese sono:

1) il contratto.
Il contratto costitutivo di una A.T.I. può essere per scrittura privata oppure, in alternativa, con atto pubblico. Il professionista che interviene è il notaio.

2) capo gruppo e mandato.
I vari soggetti economici che partecipano alla associazione temporanea di impresa decidono chi dovrà assumere il ruolo di “capo gruppo”. Alla società capogruppo viene conferito un mandato irrevocabile collettivo a titolo gratuito tramite il quale, la capogruppo li rappresenterà in ogni fase del contratto con la stazione appaltante. Questo mandato è parte integrante del contratto costitutivo della A.T.I. di cui sopra.

3) tipologie.
L’associazione temporanea di impresa può essere di tre tipi.

3.a) verticale:
se il bando di gara indica che i lavori sono da considerare “separabili”. Ogni associato della A.T.I. ha un suo ruolo con una determinata competenza. La responsabilità è “pro quota” limitatamente ai lavori di propria competenza e solidale alla “capo gruppo”;

3.b) orizzontale:
qui ci sono diverse imprese che esercitano le rispettive attività in settori omogenei. Il fine è quello di ottenere, tutti insieme, i requisiti minimi necessari per poter essere ammessi alla gara di appalto. Nelle A.T.I. orizzontali la responsabilità è illimitata e solidale.

3.c) mista:
non è frequente, per il motivo che si tratta di una associazione temporanea di imprese molto complessa e difficile da costituire. Ad esempio, la mandataria è un consorzio di imprese orizzontali, le mandanti sub associazioni orizzontali ed ogni soggetto è operante nelle varie categorie indicate “scorporabili” nel bando di gara.

4) adempimenti fiscali e contributivi.
Ogni soggetto che partecipa ad una A.T.I. conserva la propria autonomia sia per la gestione dei propri adempimenti fiscali sia per tutti gli oneri contributivi ed assicurativi.

5) durata.
Il contratto di una A.T.I. ha come termine la fine dei lavori, con il collaudo eseguito in conformità dei requisiti tecnici indicati nel capitolato.

6) pubblicità dell’atto costitutivo.
Non esiste obbligo di iscrizione al registro ditte od altre forme pubblicitarie.

7) casi particolari.
Per concludere, una A.T.I. non è un nuovo soggetto fiscale ma bisogna fare attenzione. Se l’oggetto dell’appalto non è divisibile, in questo caso si ipotizza l’esistenza di una associazione che nella sostanza è come se fosse una società di fatto con tutti gli obblighi ad esso derivanti, obblighi contabili e fiscali.

_______________

Vai alla seconda parte:
Raggruppamento temporaneo di imprese in linee generali

_______________
*

nota della redazione:
tutti i testi dei provvedimenti pubblicati non sono ufficiali. Per gli atti normativi, l’unico testo facente fede è quello pubblicato a mezzo stampa sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Per tutti gli altri provvedimenti, fanno fede i testi pubblicati sui siti istituzionali dei vari enti e agenzie governative.

 

 

**