Come fare per avere il codice appalti sempre aggiornato a gratis

Redazionale

Vorresti partecipare ad una gara di appalto indetto dal tuo comune ma non hai l’ultimo testo di legge sui contratti pubblici e per questo motivo ti senti in difficoltà? Si?  Stai calmo perché non ci sono problemi, su internet esistono siti istituzionali che offrono ottime informazioni a gratis per tutti, anche per Te.

In commercio esistono ottimi manuali ma se questa è la soluzione che preferisci, dovrai fare attenzione alle varie modifiche legislative che di fatto rendono obsoleta una vecchia edizione.

Detto questo, Vai direttamente alla fonte delle notizie e con l’uso dei servizi online che sto per suggerire riuscirai ad avere con le tue stesse mani ed a gratis il vigente codice degli appalti.

Le uniche cose ti cui hai bisogno è un computer, una connessione ad Internet ed un minimo di pazienza, entro 5 minuti avrai tutte le informazioni.

Il primo servizio Web che voglio suggerire e grazie al quale è possibile ottenere una copia del vigente codice appalti, a gratis, è

http://www.normattiva.it/

Si tratta di un servizio di pubblico interesse consultabile da tutti e senza dover fornire i propri dati anagrafici. E’ una banca dati enorme perché contiene tutte le leggi italiane e la consultazione è semplice, intuitiva e consente di scaricare direttamente sul proprio computer qualsiasi documento. Se Vuoi, puoi salvare e stampare direttamente le singole pagine degli articoli del testo di legge di Tuo interesse. Ti indico i passaggi da seguire:

– clicca sul sito web di cui sopra ed in questo modo ti puoi collegare alla pagina principale del servizio (home);

– nella parte superiore clicca su “ricerca” e vedrai comparire sul monitor una maschera che dovrai compilare con gli estremi della legge che nel caso del codice appalti è il Dlgs 50 del 18 aprile 2016;

– dopo aver compilato con i dati di cui sopra, clicca su “ricerca”; in pochi secondi apparirà sul monitor il testo completo della legge vigente.

Per copiare tutto il testo sul tuo computer devi avere pazienza e seguire queste semplici istruzioni:
a) 
sul monitor in alto a sinistra ci sono alcune opzioni. Clicca su “versione stampabile”
b) con i comandi del tuo browser vai su “salva pagina” ed in pochi secondi il testo verrà copiato, pari pari, sul tuo computer. 
Se Vuoi potrai stampare tutto il testo ma non te lo consiglio per il motivo che sono più di 300 pagine!
Per agevolare la Tua ricerca ti indico il link rapido per accedere direttamente al testo del codice: www.normattiva.it/codice-appalti

Un secondo buon servizio che lo Stato italiano mette a disposizione di tutti è la pubblicazione della gazzetta ufficiale. Anche in questo caso la consultazione è gratuita, intuitiva e non bisogna fornire i propri dati anagrafici. Esiste un piccolo particolare, bisogna conoscere il numero della gazzetta ufficiale sulla quale è stata pubblicata la legge oppure, il numero della legge e data della sua promulgazione. Preoccupato? No, non è il caso per il motivo che esiste una scorciatoia:

a) clicca su  http://www.gazzettaufficiale.it/  ed in pochi istanti sarai nel sito;

b) nella parte centrale della home clicca su “banche dati” e ti troverai nella sezione “altri archivi della gazzetta ufficiale”;

c) nella sezione “costituzione, codici e raccolte legislative” vedrai un lungo elenco di codici e fra questi, seleziona “codice dei contratti pubblici”; nella schermata successiva clicca su “articolato”. A questo punto vedrai il testo del codice quindi, clicca su ”atto completo” che si trova in alto a sinistra;

d) niente paura siamo alla fine del sentiero, in questa ultima schermata clicca su “visualizza” ed avrai a disposizione il testo completo, pronto per la stampa oppure, per essere scaricato (copiato) nel tuo computer con i solite opzioni “salva pagina” del tuo browser.

____________________

Senza tanti passaggi ed in modo rapido, ti fornisco il link che ti porta direttamente alla gazzetta ufficiale del codice appalti :

http://www.gazzettaufficiale.it/dettaglio/codici/contrattiPubblici

Come vedi, non è difficile avere a propria disposizione i testi di legge sempre aggiornati direttamente dalla fonte, senza dover fornire i propri dati anagrafici a società terze, in ogni istante della giornata e soprattutto a gratis.