Appalti per servizi di ristorazione

Affidamenti diretti e criteri di aggiudicazione

Redazionale

Se l’attività della tua impresa è nella ristorazione e desideri offrire i servizi di mensa agli enti pubblici, questa pagina è dedicata ai “servizi di ristorazione” nel settore dei contratti pubblici. Il settore della ristorazione e servizi di mensa è molto particolare e uno dei problemi dell’operatore economico interessato nel partecipare a gare di appalto è di avere notizie sui bandi. In teoria le informazioni sui bandi di gara sono pubblicate sulla gazzetta ufficiale ma in alcuni casi, previsti dalle norme, non vi è obbligo e per questo motivo le notizie sono reperibili nei siti internet dei vari enti appaltanti.

________________________

Fonte:
– decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.

Sito di ricerca:

– www.normattiva.it 

– www.anticorruzione.it

Argomenti correlati:
bandi di gara;

buoni pasto;

gli affidamenti diretti;

preinformazione;

soglie di rilevanza comunitaria.

________________________

Affidamenti diretti.
Allo stato attuale, salvo eventuali prossime modifiche al codice dei contratti pubblici, con la legge finanziaria 2019 è stata innalzata la soglia per l’affidamento diretto di lavori, ma non per i servizi e le forniture che seguono le indicazioni in merito alle soglie comunitarie. Sul tema abbiamo dedicato una pagina dal titolo “gli affidamenti diretti” e “soglie di rilevanza comunitaria”.

 

Criteri di aggiudicazione dell’appalto.
Tieni presente che per i dettagli bisogna sempre leggere i documenti di gara. Nel citato art. 144 in oggetto, è scritto che “I servizi di ristorazione indicati nell’allegato IX sono aggiudicati secondo quanto disposto dall’articolo 95,  comma  3”. Qui sotto ti riporto la norma richiamata:

DECRETO LEGISLATIVO 18 aprile 2016, n. 50
Codice dei contratti pubblici.

Vigente al 16 ottobre 2019

Art. 95
Criteri di aggiudicazione dell’appalto

“3. Sono aggiudicati esclusivamente sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla  base del miglior rapporto qualità/prezzo:
a) i contratti relativi ai servizi sociali e  di  ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica, nonché ai servizi  ad  alta intensità di manodopera, come definiti all’articolo 50, comma 1, fatti salvi gli affidamenti  ai  sensi  dell’articolo  36,  comma  2, lettera a);
b) i contratti relativi all’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura e degli altri servizi di natura tecnica e intellettuale di importo pari o superiore a 40.000 euro;”

 

Aggiudicazione dei servizi sostitutivi di mensa.
Sui criteri di aggiudicazione dei servizi sostitutivi di mensa, si riprende il concetto generale del predetto art. 95 ma ampliato e meglio descritto nel comma 6 dell’art. 144:

DECRETO LEGISLATIVO 18 aprile 2016, n. 50
Codice dei contratti pubblici.

Vigente al 16 ottobre 2019

Art. 144
Servizi di ristorazione.

“6. L’affidamento dei servizi sostitutivi di mensa avviene esclusivamente con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base   del miglior rapporto qualità/prezzo. Il bando di gara stabilisce i criteri di valutazione dell’offerta pertinenti, tra i quali:
a) il ribasso sul valore nominale del buono pasto in misura comunque non superiore allo sconto incondizionato verso gli esercenti;
b) la rete degli esercizi da convenzionare;
c) lo sconto incondizionato verso gli esercenti;
d) i termini di pagamento agli esercizi convenzionati;
e) il progetto tecnico.”

 

Servizi sostitutivi con buoni pasto.
L’uso dei buoni pasto svolge una funzione di servizio sostitutivo di ristorazione interna. Sul tema dei buoni pasto abbiamo dedicato una pagina:

Buoni pasto
Oltre ai servizi di ristorazione

____________________
*

 

 

nota della redazione:
tutti i testi dei provvedimenti pubblicati non sono ufficiali. Per gli atti normativi, l’unico testo facente fede è quello pubblicato a mezzo stampa sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Per tutti gli altri provvedimenti, fanno fede i testi pubblicati sui siti istituzionali dei vari enti e agenzie governative.

**